fbpx

Currently browsing: Impresa

Contributo di 2.500 euro da Regione Toscana a bar, ristoranti e discoteche

È possibile richiedere un contributo a fondo perduto pari a 2.500 euro. Possono accedere al contributo professionisti, micro, piccole e medie imprese. Il richiedente deve operare nel settore ATECO 56 oppure 93.29.10. Si deve dimostrare un calo del fatturato e dei corrispettivi di almeno il 40% nel periodo 1 gennaio 2020 al 30 novembre 2020 rispetto al medesimo periodo del 2019. La domanda può essere presentata entro il 25 gennaio 2021.

Leggi tutto

Credito di imposta canoni di locazione per Ottobre, Novembre e Dicembre

Previsto per attività totalmente chiuse dall’articolo 8 D.L. 137/2020 (Decreto Ristori). Ampliato per attività con domicilio in zona rossa dall’articolo 4 D.L. 149/2020 (Decreto Ristori bis). Le attività sono specificamente individuate tramite codice ATECO da due elenchi distinti. Il credito d’imposta è pari al 60% del canone di locazione ad uso non abitativo dei mesi di Ottobre, Novembre e Dicembre 2020. È necessario verificare la riduzione del fatturato di almeno il 50% rispetto al medesimo mese del periodo d’imposta precedente.

Leggi tutto

Contributo a fondo perduto per attività chiuse dal Decreto Ristori

Previsto dall’articolo 1 D.L. 137/2020 (Decreto Ristori). Ampliato dall’articolo 1 D.L. 154/2020 (Decreto Ristori bis). Possono accedere al contributo tutte le attività chiuse a prescindere dalla zona di rischio in cui sono esercitate. Le attività sono specificamente individuate tramite codice ATECO. Contributo variabile tra 100% e 400% di quanto già ricevuto con il primo contributo a fondo perduto .

Leggi tutto

Dal 18 novembre via al contributo fondo perduto per centri storici

Previsto dall’articolo 59 D.L. 104/2020 (Decreto Agosto). Contributo spettante solo per attività di impresa di vendita di beni o servizi al pubblico, svolte in alcuni centri storici individuati dalla normativa. Deve essere registrato nel giugno 2020 un calo del fatturato superiore al 33% rispetto al fatturato di giugno 2019. Contributo variabile tra 5% e 15% sulla base del fatturato. Domande aperte dal 18 novembre 2020 al 14 gennaio 2021.

Leggi tutto

Contributo di 2.500 euro della Regione Toscana per formazione imprenditori

È possibile richiedere fino a 3 voucher formativi per un massimo di 2.500 euro cadauno. Possono accedere al contributo amministratori, membri del CdA, imprenditori, soci di cooperative. Le tematiche oggetto di contributo sono quelle relative a Industria 4.0. I corsi possono essere erogati da Università o Enti accreditati dalla Regione Toscana. La domanda può essere presentata online e la prossima scadenza è il 15 novembre 2020.

Leggi tutto

Rinvio acconto delle imposte al 30 aprile 2021 per riduzione del fatturato

Previsto dall’art. 98 del D.L. 104/2020 (Decreto Agosto), convertito in Legge 126/2020. È possibile rimandare l’acconto delle imposte con scadenza 30.11.2020 al 30.04.2021. Il rinvio può essere effettuato solo in caso di calo del fatturato nel primo semestre 2020 superiore al 33% rispetto allo stesso periodo del 2019. La normativa si applica a tutti i soggetti per cui sono stati approvati gli ISA. Rientrano nel rinvio anche i contribuenti in regime forfettario.

Leggi tutto

Contributi fino a 10.000 euro dalla Regione Toscana per nuove assunzioni

Il bando fa parte del programma POR-FSE 2014-2020 e scade il 15 gennaio 2021. Possono accedere al contributo sia imprese che professionisti. Sia il datore di lavoro che il lavoratore devono rispettare alcuni requisiti. Il contributo varia da un minimo di 1.500 euro ad un massimo di 10.000 euro. La domanda può essere presentata online.

Leggi tutto

Credito del 30% su commissioni POS pagate da imprese e professionisti

Previsto dall’art. 22 D.L. 124/2019. Credito pari al 30% delle commissioni POS per transazioni verso consumatori finali. È necessario aver conseguito nell’anno precedente ricavi o compensi inferiori ad euro 400.000. Il credito può essere fruito esclusivamente in compensazione con modello F24 tramite il codice 6916. Gli istituti di credito devono rendicontare le commissioni pagate, ma vi sono alcune incongruenze.

Leggi tutto

Nuove sanzioni per imprese e professionisti senza PEC

Previsto dall’art. 37 D.L. 76/2020 (Decreto Semplificazioni). Tutte le imprese devono comunicare la PEC al registro delle imprese entro il 1 ottobre 2020. I professionisti devono controllare il dato presso il proprio ordine professionale. In caso di non funzionamento della PEC, la Camera di Commercio può attribuire un domicilio digitale tramite procedura di ufficio. Le sanzioni per mancata comunicazione arrivano fino a 2.064 euro.

Leggi tutto

Hai bisogno di una consulenza su misura?

Lo Studio Mazzi & Partners può fornirti risposte a qualsiasi quesito o problema, in tempi rapidi e con la massima serietà e professionalità, garantite da oltre 40 anni di esperienza nel settore. Chiamaci o scrivici, potremo fissare un incontro nei nostri uffici, oppure una telefonata anche via Skype, senza impegno. I nostri uffici sono a Firenze, in Via G. La Pira 21, siamo aperti dal Lunedì al Venerdì, dalle 9 alle 17.